Camelot Club Prog

Webshop di PROG ROCK. Sul nostro sito trovate tutto il PROG italiano e internazionale vecchio e nuovo: CD, DVD, libri, fanzines, LP…

Archive for the tag “prog rock”

Novità prog del 1 luglio 2014

Le novità estive continuano con queste interessanti release!

  • JETHRO TULL – A PASSION PLAY  (AN EXTENDED PERFORMANCE)
  • ANATHEMA- DISTANT SATELLITES
  • PETER GABRIEL – BACK TO FRONT
  • TIM BOWNESS – ABANDONED DANCEHALL DREAMS
  • ELEPHANTS OF SCOTLAND  – HOME AWAY FROM HOME
  • STEVEN WILSON – COVER VERSION

Read more…

Advertisements

News PROG del 17 giugno 2014

Novità prog per l’estate

  • Glass Hammer – Ode to Echo
  • Enid – Invicta
  • Enid – Live at Town Hall, Birmingham
  • Enid – Live with The CBSO at Symphony Hall
  • Cast – Arsis
  • BASS COMMUNION – Untitled Deluxe
  • DJAM KARET  – REGENERATOR 3017
  • Camel – The Snow Goose 2013

Read more…

Prog news: IQ, Ian Anderson, Manning…

Tutte le ultime novità internazionali del PROG,
le trovate come sempre nel webstore del Camelot Club! Vi aspettiamo..

  • IQ – Road of Bones
  • Ian Anderson (Jethro Tull) – Homo Erraticus
  • Lazuli – Tant que L’Herbe est Grasse
  • Lazuli – Live @ L’Abeille Rode D
  • Lazuli – Six Frenchmen in Amsterdam – Live at Paradiso
  • MANNING – The Root, The Leaf & The Bone
  • Asia – Gravitas
  • ALSO EDEN – Redacted
  • Asia – Gravitas
  • ALSO EDEN – Redacted

Read more…

News Prog, disponibili adesso, 26 marzo 2014

Eccoci finalmente alle news!

  • PORCUPINE TREE – OCTANE TWISTED – JAPANESE VERSION
  • STEVEN WILSON – COVER VERSION
  • MARILLION   – Brave Live 2013
  • EDISON’S CHILDREN  – The Final Breath Before November
  • MICK POINTER BAND – MARILLION’S SCRIPT REVISITED
  • RPWL   – Wanted
  • CITIZEN CAIN – Somewhere but Yesterday
  • CITIZEN CAIN – Playing Dead
  • CITIZEN CAIN – Ghost Dance
  • CITIZEN CAIN – Raising the Stones
  • CITIZEN CAIN – Skies Darken

Read more…

Prog newsletter 17.2.14: Veruno 2013 DVD, The Watch …

Ed eccovi tante altre novità disponibili ora sul Camelot Club Prog!!!

Factor Burzaco – 3
CD, euro 15

Nuova uscita del terzo album della straordinaria band argentina Factor Burzaco!

Questo terzo episodio richiama maggiormente il loro album di debutto (Factor Burzaco) piuttosto che il successivo Factor Burzaco II e segna un ulteriore passo avanti nella loro proposta rock di avanguardia, sulla scia di band come Thinking Plague, Henry Cow e la musica classica contemporanea.

E’ una sorta di viaggio onirico in cui ardite soluzioni musicali ed emozioni si incontrano.

L’estensione vocale e l’interpretazione di Carolina Restuccia è come al solito sorprendente: intrigante, misteriosa, oscura e luminosa allo stesso tempo.

I fan del RIO e di un certo progressive-rock non convenzionale potranno senz’altro goderne! Da non perdere!

ExKGB – False Hope Corporation
CD
euro 15
Gli ExKGB presentano False Hope Corporation, il loro secondo album. False Hope Corporation è il sequel del debutto I Putin, apprezzato dalla stampa specializzata (XL, Mucchio, Rockerilla, Onda Rock etc.) e dal pubblico che ha assistito al fortunato tour in giro per l’Italia del travolgente trio veneto. Realizzato con l’autorevole produttore californiano Ronan Chris Murphy, impreziosito dalla copertina del fumettista Hurricane Ivan, False Hope Corporation è un disco sfrontato, carismatico e sorprendente, che coniuga tradizione rock e ricerca sonora, impatto, sensualità e avanguardia. Per questo nuovo lavoro il trio parla di “avant-punk”, etichetta che sintetizza la fusione tra funk, post-punk e groovy rock, con la tipicità del Chapman Stick. I dieci nuovi brani sono confluiti in due lunghe tracce: “La divisione in lato A e lato B, come se fosse un vinile, è stata un’idea di Ronan. Noi l’abbiamo sposata con entusiasmo per contrapporci alla moda del comprare in internet una singola traccia. Ognuna delle dieci canzoni si completa con le altre creando un disco speciale che non è un concept album: pensiamo che sia veramente un disco di grande impatto e vogliamo che l’ascoltatore ne venga sommerso senza interruzioni”. Come da manuale per gli album targati Prosdocimi, la registrazione è rigorosamente analogica (nastro ATR Master Tape da 2″ e 1/4″) ma accanto alle abitudini rock di un tempo non mancano momenti di sperimentazione: “Sin dall’inizio abbiamo deciso di realizzare un album che, pur mantenendo un radicamento nelle origini proprie ai musicisti, fosse costantemente alla ricerca di spazi sonori e musicali al di fuori di queste. Così nell’album, accanto al suono di vecchi calieri di rame e damigiane, abbiamo registrato anche il glorioso ruggito del V8 di un Land Rover Defender!”. Suono  “polveroso” e trovate originali, ma anche un’attenzione speciale ai contenuti, a cominciare dal titolo che rimanda a una “corporazione di false speranze” che alimenta le illusioni e perpetua l’ignoranza. “Se con I Putin e le sue rivelazioni eravamo “ex spie”, con False Hope Corporation siamo estremamente incazzati e vogliamo denunciare in maniera forte il marcio ci circonda. Sappiamo di essere scomodi e ci piace, non abbiamo peli sulla lingua e non abbiamo interesse a moderarci; che si aprano le orecchie e che gli impianti stereo suonino forte fino a notte inoltrata!”.
IL ROVESCIO DELLA MEDAGLIA – Live in Tokyo
CD, euro 13,50
Il Rovescio della Medaglia si forma negli anni ’70 e in questo periodo pubblica alcuni album, tra cui il terzo e il più noto Contaminazione; gli arrangiamenti di questo album furono ad opera del M° Luis Enriquez Bacalov. Il lavoro fa riferimento al genere prog rock sinfonico e poche volte è stato eseguito dal vivo e mai con orchestra (se non in playback), poiché la band rimase attiva solo fino al 1976.

Il Rovescio ritorna nel 2011 e successivamente nel 2013, a quarant’anni dall’uscita di Contaminazione, la band si presenta con una nuova formazione composta da Enzo Vita (uno degli storici componenti), Daniele Pomo, Massimo Pomo, Maurizio Meo, Riccardo Romano (ovvero Le RanestRane già autori del bellissimo album A Space Odyssey Part. 1 – Monolith) e partecipa all’Italian Progressive Rock Festival di Tokyo. In questa occasione viene registrato il cd Live in Tokyo e Contaminazione, riproposto con alcune piccole varianti che rendono il lavoro più moderno e attuale, viene eseguito finalmente dal vivo e con orchestra. Live in Tokyo è l’album del ritorno sulle scene della prog band romana che ora è pronta a far rivivere agli appassionati del genere le sonorità tipiche che l’hanno resa famosa.

THE WATCH  – Tracks from the Alps
CD digipack, euro 12,50
The Watch è un quintetto nato nel 2001. La loro musica si ispira al classico stile anni 70 progressive-rock. Melodie ed energia sono le caratteristiche principali della musica dei The Watch. Il loro nuovo album “Sentieri delle Alpi” è il sesto album in studio della band, e sicuramente uno dei loro migliori. Le atmosfere musicali contenute nell’album sono cangianti passando da rock molto potenti a più tranquille progressioni e le sezioni più acustiche sono eseguite alla chitarra a 12 corde accompagnata da  pianoforti elettrici. Per registrare l’album la band ha utilizzato solo strumenti originali degli anni ’70, come mellotron, organo hammond, sintetizzatori moog, pianoforti elettrici Hohner (lo stesso utilizzato dai Beatles), chitarre a doppio manico e chitarre a 12 corde elettriche e acustiche. Gli accordi sono ricchi e le melodie sono sempre da scoprire, e tutto concorre a mantenere alta la tensione durante l’ascolto di questo album. I testi parlano delle Alpi, un luogo che è stato molto importante per alcuni membri della band. Dal 2008 i The Watch sono in tour regolarmente in tutta Europa, Regno Unito, Stati Uniti e Canada portando sul palco la musica dei Genesis degli anni 70 eseguendo però anche alcuni brani originali della band. Un CD da non perdere per tutti gli amanti del più schietto Genesis-sound!

VERUNO PROG FESTIVAL – The Best of 2 Days Prog 2013 (Neil Morse, Galahad, Haken, Three Friends, Moon Safari, Curved Air, ecc.)

2Dvd € 16,00

Puntualmente , come ogni anno, si ripresenta il doppio Dvd che ci racconta le imperdibili performance degli artisti ospiti al Mega Festival di Veruno. Anche quest’anoo la simpatica cittadina novarese ha fornito ospiti illustri che hanno fatto battere di gioia i nostri cuori. Così in questo doppio dvd potremo vedere le incredibili esibizioni di Neal Morse, dei Galahad,  degli incredibili Three Friends (forse per la prima volta in Dvd), Haken, Elora, Moon safari, Curved Air e Alan Sorrenti. Quasi 4 ore imperdibili che ci fanno sperare per un altra imperdibile edizione nel 2014.

QIRSH – Sola Andata
CD € 15,00

Per il ventennale della band ligure dei QIRSH non poteva esserci migliore suggello e occasione di un nuovissimo disco.
“Sola andata” fotografa splendidamente (non solo nell’elegante digipack con suggestive escursioni fotografiche) il viaggio di questo sestetto di Savona. Un lungo viaggio ricco di immagini e suggestioni, che spicca il volo da piccole trame provinciali verso orizzonti aperti, diversi tra loro: dalle lande glaciali descritte in “Artico” a immagini nord-africane di “Mercato di Ghardaia”, dal dramma del mostro di Rostov di “Figli del piccolo padre” all’incubo di “Rianimazione”, dalle sconfinate prospettive di mare di “Vento delle isole” al velo opprimente di “Nebbia”.
Una costante brezza immaginifica, ribadita anche dai tre rapenti brani strumentali “Mayflower”,  “5a.Finestrino” e “Malaria”. Altri viaggi nel grande viaggio dei Qirsh.
La musica dei QIRSH, caratterizzata dalle doppie tastiere, è un mix originale di progressive dai tratti atmosferico-sinfonici di un certo prog italiano degli anni 70, di echi psichedelici Pinkfloydiani, della new-wave più elegante e visionaria, di folate space-prog che possono rammentare a tratti i tedeschi Eloy.
Il tutto contraddistinto da una poetica e melodie vicine al Battiato più surreale, storico-citazionista degli anni 80.

Copyright © 2014 Camelot Club Prog, All rights reserved.

Grandi novità prog: Zuffanti, Transatlantic, Karmakanic, After Crying

Negozio online italiano di PROG ROCK da tutto il mondo > http://www.semanticweb.it/camelotstore/

…ed ecco gli arrivi di oggi!

Transatlantic – Kaleidoscope
2Cd € 18,50
2Cd+Dvd Digipack € 20,50
De Luxe Ed. 2Cd+2Dvd Digibook € 40,00
3LP+2Cd € 33,50

Transatlantic, il supergruppo di rock progressivo scomposto da Neal Morse (ex-Spock Beard), Mike Portnoy (ex-Dream Theater), Roine Stolt (Flower Kings) e Pete Trewavas (Marillion) si presenta con il nuovo imperdibile album ricco di atmosfere e brani davvero notevoli.  Come al solito una varietà incredibili di edizioni oltre alla clasica del doppio cd. La limitatissima de luxe con i 2CD +2 DVD Artbook in LP-size esce con materiale illustrativo supplementare, note di copertina, copertina lenticolare, il bonus CD con 8 cover bonus, il bonus DVD con 1,5 ore “Dietro le quinte”, riprese video e inoltre con un mix di album su DVD 5.1

AFTER CRYING – Jubileumi koncert / Anniversary concert
2CD+Dvd € 20,00

La band After Crying dall’Ungheria con grandi strumentisti e raffinate composizioni hanno dato alla luce questo album dal vivo spettacolare. Registrato presso il Palazzo delle Arti il 9 novembre 2011 . After Crying è uno dei gruppi più interessanti della scena musicale internazionale . Dopo molti concerti in giro per il mondo ,il gruppo ha voluto celebrare il suo 25 ° compleanno e l’uscita del loro 14 ° album con un concerto speciale presso il Palazzo delle Arti di Budapest . L’ Ensemble ha suonato tutto il meglio della loro produzione fin dall’inizio .

KARMAKANIC   – Live in US
2CD Digipack € 18,50

FRegistrato al RosFest, Gettysburg PA, USA maggio 2012 100 minuti di musica su questi 2Cd DigiPack. E ‘tutto lo spettacolo di questa notte magica ben registrato da Mike Potter e mixato da Jonas Reingold.
CD1:
When the world is caving in, Where earth meets the sky, Turn it up, Do u tango, 1969, Eternally
CD2:
Send a message from the heart, Undertow/When the world is caving in reprise

Karmakanic is:
Jonas Reingold: Bass, Moog Taurus pedals, backing vocals
Morgan Ågren: Drums
Göran Edman: Vocals
Krister Jonsson: Guitars
Lalle Larsson: Keyboards, backing vocals
Nils Erikson: Keyboards, vocals

FABIO ZUFFANTI – La quarta vittima
CD Papersleeve € 16,50

Cosa dire di Fabio Zuffanti che non sia già stato più volte ripetuto? Musicista genovese instancabile e iper-produttivo, arriva oggi dopo oltre venti lunghi anni di carriera musicale a pubblicare il suo disco più vario, eclettico e personale di sempre. Ne “La Quarta Vittima” Fabio è autore di tutte le musiche e i testi, e dirige un manipolo di musicisti accuratamente scelti tra coloro che negli anni hanno collaborato con lui; tra questi troviamo Agostino Macor e Laura Marsano (La Maschera di Cera) ed il giovanissimo tastierista Emanuele Tarasconi degli Unreal City.
Ispirato nelle liriche a “Lo specchio nello specchio” di Michael Ende, musicalmente l’album è un tortuoso viaggio tra più generi, nella migliore tradizione prog-rock. Tutt’altro che di facile presa, è un’opera intricata e ricca di sfumature che l’ascoltatore meno superficiale è invitato a scoprire passo dopo passo; molti tra i sostenitori di Zuffanti rimarranno senza dubbio sorpresi nello scoprire questo suo lato ancora inedito.
Molto altro è già stato detto su questo disco, che ancor prima della sua uscita ufficiale è stato letteralmente osannato dalla critica musicale. Ma un dato è inconfutabile: si tratta di un lavoro senza compromessi e libero da vincoli di ogni sorta; tra una miriade di prodotti studiati a tavolino, Zuffanti qui dimostra che è sempre possibile andare oltre il già sentito. L’approccio non è dunque immediato, ma una volta che vi sarete addentrati nei meandri de “La Quarta Vittima” sarà molto difficile abbandonarli! Capolavoro!!!
Tracklist:
1.Non posso parlare più forte
2.La certezza impossibile
3.L’interno di un volto
4.La quarta vittima
5.Sotto un cielo nero
6.Il circo brucia
7.Una sera d’inverno

Buon 2014, ecco le novità: Osanna, Airbag etc.

Buon Anno a tutti gli amici del Prog e della Musica !!!

Anno Nuovo vita nuova si diceva, bene, da quest’anno il Camelot presenta tante news brevi ma continue, con tutte le novità ma anche qualche cosa di vecchio dimenticato o anche magari non notato…
Allora, pronti? Eccovi le prime.

OSANNA – Tempo 2DVD+Book € 25,00

Osanna – Tempo” la nuova ed attesissima pubblicazione editoriale e musicale degli Osanna realizzata con uno splendido book fotografico e corredato da un doppio DVD .Il book elegante e raffinato presenta una carrellata di immagini fotografiche live attuali e immagini di repertorio dalla primissima formazione storica con Elio D’Anna, Danilo Rustici, Massimo Guarino e Lello Brandi con relativa biografia scritta in italiano e in inglese ed una attenta e mirata prefazione di Franco Vassia. I due DVD divisi in “Osanna – Live in Naples” e da “Osanna Story”, rappresentano tutto il percorso della formazione napoletana dai suoi esordi (con i primissimi video clip di trasmissioni televisive degli anni ’70), fino al recente concerto live realizzato a Napoli nel 2012.
Il primo DVD “Osanna – Live in Naples”è stato realizzato nello storico Teatro Trianon di Napoli il 24 ottobre 2012 con la presentazione del CD e LP “Rosso Rock” e con un Concerto Evento cui hanno partecipato ospiti d’eccezione quali David Jackson, Sophya Baccini, Maurizio Capone, Elio Eco, Giampiero Ingrassia, Gianni Leone, Antonella Morea, Tito Schipa Jr., la Banda “Concerto Musicale Speranza” di Pino Ciccarelli e l’Orchestra d’archi “Rosso Rock” Ensemble” diretta da Gianluca Falasca. Il concerto e il DVD diviso in due tempi, vede la prima parte esclusivamente elettrica con l’esecuzione dei brani storici degli Osanna con David Jackson e altri due ospiti presenti nel CD e LP “Prog Family” del 2009, come Gianni Leone del Balletto di Bronzo e Sophya Baccini in brani come “‘A Zingara”, “Introduzione da YS” del Balletto di Bronzo, “Everybody’s gonna see you die”, In un vecchio cieco”, “Vado verso una meta” e “Theme One” dei VDGG come chiusura del primo tempo. Il secondo tempo, tributo alla colonna sonora del film “Milano Calibro 9” diretto da Fernando Di Leo, con l’intera suite tratta dall’album storico “Preludio Tema Variazioni e Canzona” realizzato nel ’72 con il Maestro Luis Bacalov, vede gli Osanna in una mirabile esecuzione vissuta insieme alla Orchestra d’archi “Rosso Rock Ensemble”diretta dal Maestro Gianluca Falasca. Ospite nei brani There Will Be Time e nella prima variazione l’attore cantante Gianpiero Ingrassia. La seconda parte sempre con l’orchestra d’archi, vede altri ospiti come Tito Schipa Jr. nei brani “Per la strada” (tratto dal suo Orfeo 9) e “Fiume” dall’LP “Landscape of Life” del ’74 e altri tre ospiti partenopei: la cantante attrice Antonella More e i percussionisti Maurizio Capone e Elio Eco protagonisti nei brani finali “’O Culore ‘e Napule” e “Fuje ‘a chistu paese”.Il secondo DVD “Osanna – Story” presenta 20 clip scelte tra i tanti filmati ricercati e recuperati negli archivi della RAI, Telecapodistria e in archivi privati. Vi sono partecipazioni del gruppo Osanna a varie trasmissioni televisive dell’epoca, video clip e alcune riprese di concerti live rigorosamente rimasterizzati. Una carrellata di filmati dal 1971 al 2009, in cui sono in evidenza anche le varie e diverse formazioni del gruppo, dalle trasmissioni RAI e Telecapodistria ai concerti live di Napoli e Savona. Molti brani come “L’Uomo” (bandiera degli Osanna riproposto più volte), sono anticipati dalle splendide presentazioni di personaggi come Renzo Arbore, Enrico Simonetti, Il Quartetto Cetra, Corrado, Gianni De Berardinis, Nino Fuscagni e Vanna Brosio ed estratti da trasmissioni come “Speciale 3 Milioni”, “Amico Flauto”, “Domenica In”, “Adesso Musica”, “Speciale Pop” ecc.Molto suggestiva la parte dedicata al “Be-In” di Napoli del ’73 (raduno pop organizzato nella collina dei Camaldoli della città partenopea dagli stessi Osanna), dove sul palco si vedono decine e decine di musicisti e gruppi della scena rock di quegli anni tra cui un giovane Franco Battiato e tanti altri che probabilmente si riconosceranno in quelle immagini suggestive riprese in bianco e nero (dalla RAI) e a colori in modo amatoriale. Un documento davvero fantastico. 11 clip riguardano gli anni ’70 e 9 gli anni della reunion degli Osanna dal 2000 al 2009. Nella seconda parte (dopo il video clip “L’Uomo” registrato presso L’Accademia di Belle Arti di Napoli inserito nell’album “Taka Boom”), sono in evidenza alcuni live che riguardano il concerto di presentazione al Teatro Mediterraneo di Napoli nel 2001 inserito nel DVD “Osanna – Uomini e Miti” e il concerto al Teatro Chiabrera di Savona per la presentazione dell’Album “Prog Family” nel 2009. Sono presenti in questi filmati ben 5 formazioni Osanna in cui il leader e cantante Lino Vairetti rappresenta l’unico elemento di continuità. 

AIRBAG –  The Greatest Show On Earth
CD € 16,00  CD Papersleeve € 18,50 2LP € 22,00

Nuovo album della band degli Airbag , ” The Greatest Show on Earth – Il più grande spettacolo sulla Terra”, è un altro grande successo.  Dall’album di debutto del 2009 “Identity”, gli AIRBAG si sono guadagnati un notevole seguito in tutto il mondo. L’altro album della band, ” All Rights Removed”, apparso nel 2011, è stato osannato dalla critica e dai fans ed è stato premiato con sei attestazioni di  “Album of the Year”. Gli AIRBAG inoltre hanno sviluppato anche in un solido live act che gli hanno permesso di suonare in diversi importanti festival e locali, tra cui il supporting ai MARILLION nel loro mini-tour scandinavo e la loro partecipazione al ‘Night of the Prog’ festival di Loreley, Germania. La formazione degli AIRBAG include Asle Tostrup alla voce solista, Bjørn Riis alle chitarre e voce, Jørgen Hagen alle tastiere, Henrik Fossum alla batteria e Anders Hovdan al basso. Da non perdere !!!

FRIGHT PIG  – Out Of The Barnyard CD Digipack € 16,00

Nome strano per questa nuova band,  e  nomi ancora più strani per i musicisti ,  ma accidenti questo debutto della progressive rock band Fright Pig  è semplicemente un piccolo capolavoro. Completo di una copertina fantastica di Ed Unitsky , Out of the Barnyard è un ottimista , audace storia piena di tastiere sinfoniche , lavoro di chitarra abbagliante , e le voci dove si farà certamente appello a molti appassionati di prog classico . Il colpevole principale qui si chiama Pig Fright , e gestisce tutte le parti di tastiera frizzante , e raggiunto da Pig Maillion ( voce) , Thumper (batteria ) , Hogg Wilde (basso ) , e un equipaggio di chitarristi che vanno dai nomi di Hamm Onwry, Makon Baykon, Inna Pigsie, Pig Lee Whigli, e Ray Zorbak . E ‘dichiarato nelle note di copertina che tutti i musicisti sono professionisti , quindi la mia ipotesi è che di molti di loro probabilmente ne abbiamo già sentito parlare, se solo ci riveleranno la loro vera identità.  La maggior parte delle canzoni sono ben realizzate, un sinfonico prog-rock, con brani come “Incident at Pembroke” e “The Meaning of Dreams” dove troviamo melodie memorabili e passaggi di chitarra e tastiera molto ricercati.  La cosa grandiosa di Fright Pig è che questi ragazzi in realtà non suonano come qualsiasi altra band recente, e non imitano uno dei tanti classici, tranne che per alcuni momenti di magniloquenza ELP e a spot nella voce alla Peter Gabriel. Out of the Barnyard è un album divertente, molto appagante, se sei un appassionato di prog, e se decidono di continuare in questo modo anonimo (quasi come la versione prog rock svedese Ghost) possiamo solo sperare di più nel prossimo futuro.

PENDRAGON -Masquerade Overture 2LP € 25,00
Il Classsico dei Pendragon ora torna in versione remasterizzata con 3 bonus tracks in un doppio Lp da comperare anche solo per la copertina !!!  Naturalmente 180gr HQ.

Gong Festival: i dettagli della nuova edizione

Il 12 e 13 luglio a Bologna torna la gloriosa rassegna: due giorni di progressive italiano con Mangala Vallis e Bernardo Lanzetti, Altare Thotemico, Accordo dei Contrari, Silver Key, Master Experience, Qube e Kerygmatic Project
Gong: la nuova edizione del Rock In Progress Festival!

We Love Vintage
Ma.Ra.Cash
Gigi Cavalli Cocchi
Serena 80
sono lieti di presentare:

GONG 2013
Rock In Progress Festival

Venerdì 12 e sabato 13 luglio 2013

Serena 80
Quartiere S. Donato
Via della Torretta 12/3
Bologna

Ingresso gratuito

Venerdì 12 e sabato 13 luglio a Bologna torna Gong – Rock In Progress Festival! Si tratta della settima edizione della rassegna ideata e diretta da Gigi Cavalli Cocchi (batterista di Ligabue, CSI, Mangala Vallis etc.), nata a Reggio Emilia nel 2004. Dopo un’ultima edizione a Parma nel 2011, il Gong Festival approda a Bologna grazie alla collaborazione con We Love Vintage e Serena 80. “In qualche modo l’edizione di quest’anno è un ritorno alle origini – dichiara Gigi – quando il festival era nato per dare visibilità agli artisti italiani, e ricorda per certi aspetti quello che era negli anni ‘70 il Charisma Festival, che raccoglieva sullo stesso palco gli artisti di quell’etichetta. Il Gong 2013 ha un po’ questo sapore, essendo cinque band legate alla label Ma.Ra.Cash”.

Gong Festival è una rassegna dedicata al mondo del progressive-rock, genere nel quale l’Italia ha sempre espresso grandi talenti, dagli anni ’70 ad oggi. Nella sua storia il Gong ha dato spazio alle nuove leve e ai nomi più importanti del prog contemporaneo, e anche il cartellone dell’edizione 2013 – ad ingresso gratuito nonostante le difficoltà economiche del periodo – lo conferma. Aprono il festival venerdì 12 luglio i Master Experience, giovane formazione di Reggio Emilia autrice di un raffinato prog-metal, e seguono i Silver Key, band lombarda più vicina alle atmosfere del classico new prog all’inglese. Chiusura di lusso con i Mangala Vallis: la formazione reggiana, tra i nomi di punta del nuovo prog italiano all’estero, avrà come special guest Bernardo Lanzetti, storica voce di Acqua Fragile e PFM nonchè ex componente dei Mangala.

Sabato 13 tocca ai Qube aprire le danze con il loro concerto di tributo ai classici del prog, seguiti dai Kerygmatic Project, nuova formazione piemontese di area neo-prog. Giocano in casa gliAccordo Dei Contrari, avvincente band che incarna in pieno le nuove tensioni di area rock-jazz più sperimentale, e assai ricercata è anche la nuova incarnazione degli Altare Thotemico, il gruppo guidato dal poeta Gianni Venturi che presenta il nuovo disco all’insegna dell’incontro tra jazz, teatro-canzone e prog. Secondo Cavalli Cocchi “pensare prog dovrebbe essere il manifesto di una totale apertura mentale, perché questo universo è nato per abbattere i confini tra un genere e l’altro e per me ha rappresentato un vero e proprio stile di vita. Il Gong è una “dark side” della musica indubbiamente molto underground, che partendo dall’amore per il rock progressivo continua – in questi tempi moderni di musica commerciale e di “Amicieicsfactor” – a muoversi in quel territorio creativo, vissuto con lo spirito dei nostri tempi”.

 Programma:

12 luglio 2013
Ore 20.00
Master Experience
Silver Key
Mangala Vallis – special guest Bernardo Lanzetti (Vox 40)

13 luglio 2013
Ore 19.00
Qube
Kerygmatic Project
Accordo dei Contrari
Altare Thotemico

Mediapartners:
Drumset Mag: http://www.drumsetmag.com
Krock: http://www.krock.it
MovimentiProg: http://www.movimentiprog.net
VivaLowCost: http://www.vivalowcost.com
Wonderous Stories: http://www.wonderoustories.it

Info:

Serena 80: tel. 051-6330776

Gong Festival:
http://gong.cavallicocchi.it

Synpress44 Ufficio Stampa:
http://www.synpress44.com
E-mail: synpress44@yahoo.it

“Per Voi Giovani”, prog e cultura all’Auditorium Parco della Musica, Roma

Dal 19 al 26 giugno all’Auditorium Parco della Musica di Roma la rassegna Per voi giovani, un progetto di Claudio Rocchi (nella foto) e Francesco Coniglio: otto giorni di musica, film, foto e incontri, con i concerti di Banco, Osanna, PFM, Battiato e Maroccolo, tra gli altri, che si svolgerà nel segno e nel ricordo di Claudio Rocchi (scomparso il 18 giugno) che avrebbe dovuto partecipare al concerto finale del 26 giugno con Battiato e Maroccolo.
(Fonte: http://www.musicalnews.com/articolo.php?codice=25609&sz=5)
“Per Voi Giovani”, prodotto dalla Fondazione Musica per Roma all’Auditorium Parco della Musica, è un progetto di Claudio Rocchi e Francesco Coniglio. Una rassegna di otto giorni di musica, cinema, ascolti, foto, dibattiti incentrati sulla storica trasmissione radiofonica di Radio2RAI che avvicinò, nei primi anni 70, milioni di ascoltatori alla grande musica rock internazionale, colonna sonora di trasformazioni epocali in ambito culturale, sociale ed esistenziale.
L’evento vuole riproporre in maniera godibile e ragionata l’atmosfera di quegli anni. Saranno organizzati: un incontro con alcuni dei testimoni più autorevoli, una mostra fotografica, una rassegna cinematografica, l’esperienza di ascolti in altissima fedeltà introdotti e commentati da addetti ai lavori; per arrivare infine alle serate finali: i tre attesissimi doppi concerti con Osanna – Banco Mutuo Soccorso, Museo Rosenbach – PFM – Premiata Forneria Marconi, Franco Battiato con Gianni Maroccolo. Cioè con i protagonisti dei Festival Musicali di quella che è stata definita l’ultima grande stagione della musica giovanile italiana, punto di riferimento per molte successive generazioni di artisti e appassionati.

PROGRAMMA:

Mercoledì 19 giugno
Teatro Studio, ore 17.00
Convegno introduttivo
Relatori: Riccardo Bertoncelli, Raffaele Cascone, Franco Fabbri, Giampiero Vigorito, Maurizio Becker, Carlo Massarini – Ingresso gratuito

Da mercoledì 19 a mercoledì 26 giugno
Studio 3, mercoledì 19 giugno ore 21, poi due videoproiezioni quotidiane: alle 18.30 e alle 21.00 – Ingresso gratuito
“Rock on film”
(proiezioni in lingua originale)

Mercoledì 19 giugno
ore 21.00
Privilege (1967) – di P. Watkins, con Paul Jones

Giovedì 20 giugno
ore 18.30
Wonderwall (1968) – di J. Massot, con Jane Birkin
ore 21.00
Psychout (1968) – di R. Rush, con Jack Nicholson

Venerdì 21 giugno
ore 18.30
Born To Boogie (1972) – di Ringo Starr, con T. Rex
ore 21.00
Monterey Pop (1968) – di AA.VV., con Jimi Hendrix

Sabato 22 giugno
ore 18.30
Candy (1968) di C. Marquand, con Marlon Brando
ore 21.00
Wonderwall (1968) – di J. Massot, con Jane Birkin

Domenica 23 giugno
ore 18.30
Psychout (1968) – di R. Rush, con Jack Nicholson
ore 21.00
Born To Boogie (1972) – di Ringo Starr, con T. Rex

Lunedì 24 giugno
ore 18.30
Monterey Pop (1968) – di AA.VV., con Jimi Hendrix
ore 21.00
Candy (1968) di C. Marquand, con Marlon Brando

Martedì 25 giugno
ore 18.30
Born To Boogie (1972) – di Ringo Starr, con T. Rex
ore 21.00
Wonderwall (1968) – di J.Massot, con Jane Birkin

Mercoledì 26 giugno
ore 18.30
Privilege (1967) – di P. Watkins, con Paul Jones
ore 21.00
Psychout (1968) – di R. Rush, con Jack Nicholson

Da giovedì 20 a mercoledì 26 giugno
Spazio Ascolto ore 21.00
“Playlist” con Susanna Schimperna e Luigi Manconi, Maurizio Becker, Henryk Topel Cabanes e Pietro Paluello, Raffaele Cascone, Michael Pergolani, Dario Salvatori, John Vignola. Ingresso: 5 euro

20 giugno ore 21.00
Susanna Schimperna e Luigi Manconi
“Quella musica tra fantasia e desiderio”

21 giugno ore 21.00
Michael Pergolani
“All You Need is Love”

22 giugno ore 21.00
Henryk Topel Cabanes e Pietro Paluello
“Canzoni con l’asterisco. Fil rouge mnemonico di un segnadischi emozionale”

23 giugno ore 21.00
Maurizio Becker, Ettore Zappegno, Giuseppe Mastroianni
“Via Tiburtina km 12. Il sound classico della RCA italiana”

24 giugno ore 21.00
Dario Salvatori
“La radio su di giri”

25 giugno ore 21.00
Raffaele Cascone
“La poetica delle relazioni. Controcultura del rock del mediterraneo e desertificazione spettacolare”

26 giugno ore 21.00
John Vignola
“Musica a colori”

Da mercoledì 19 a mercoledì 26 giugno
Spazio esterno
Mostra fotografica
di Carlo Massarini
“Quando il rock era italiano” rassegna stampa d’epoca. 1970 – 1977
a cura di Franco Brizi e Francesco Coniglio – Ingresso gratuito

Lunedì 24 giugno
Cavea, ore 21.00 – biglietti: da 20 a 30 euro
OSANNA / BANCO DEL MUTUO SOCCORSO

SPECIAL GUEST:
David Jackson e Gianni Leone

Un doppio concerto – evento per la rassegna “Luglio Suona bene 2013” che vedrà protagonisti in cavea due gruppi del rock progressive italiano: gli Osanna e il Banco del Mutuo Soccorso.
Reduci dai recenti successi ottenuti lo scorso anno nei più importanti festival di progressive rock in Giappone e Korea (nelle città di Tokio, Kawasaki e Seoul), e ovviamente in Italia, gli Osanna, unica band di progressive rock internazionale “Made in Naples”, presenteranno con nuovi e dinamici arrangiamenti e una straordinaria produzione artistica dei brani eseguiti per ripercorrere il loro repertorio storico e inedito inciso nei due ultimi album “Prog Family” e “Rosso Rock”, dal più conosciuto L’Uomo a Rosso Rock, rivisitando tutta la discografia e passando quindi per L’Uomo del ‘71, Palepoli del ‘73, Landscape of Life del ‘74, Suddance del ‘78 e naturalmente Milano Calibro 9 composta nel ’72 con la collaborazione del grande maestro Luis Enriquez Bacalov.

Il Banco del Mutuo Soccorso ha festeggiato da poco i 40 anni di attività dall’uscita del suo primo e leggendario disco “Salvadanaio”. Banco del Mutuo Soccorso, o semplicemente Banco, Insieme alla Premiata Forneria Marconi, gli Area e Le Orme è uno degli esempi più rappresentativi, anche all’estero, di rock progressive italiano. Fondato da Vittorio Nocenzi nel ’69, il Banco muove i suoi primi passi a Marino (Roma), città natale di Vittorio e di suo fratello Gianni, dove il gruppo ha la sua sala prove (la mitica “Stalla”) e dove nascono i primi sei album discografici che consacrano il Banco fra le Band Europee di rock progressive più importanti degli anni ’70. Negli anni ’80 il Banco è ancora un sicuro protagonista, con brani di grande successo (“Paolo Pa’ ”, “Baciami Alfredo”, “Buone notizie”, “Moby Dick”, “Grande Joe” ecc.), che riescono a coniugare vasta popolarità e qualità artistica.
E’ così che il terzo decennio di attività di questi artisti e quello successivo (gli anni ’90 e i 2000) diventano il giusto riconoscimento di una carriera vissuta e scelta all’insegna dell’impegno e della coerenza: sono molti gli artisti in Italia e all’estero (Giappone, Europa, America) che eseguono loro composizioni.

Martedì 25 giugno
Cavea, ore 21.00 – biglietti: da 25 a 40 euro
MUSEO ROSENBACH / P.F.M.

Con una carrellata di tutto il loro storico repertorio prog e alcuni brani inediti dell’ultimo album in studio, il Museo Rosenbach si esibirà in apertura al concerto di PFM, presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il gruppo ligure riprende la sua attività live con una formazione rinnovata: Lupo Galifi, Giancarlo Golzi e Alberto Moreno, componenti storici della band, insieme a Fabio Meggetto (tastiere), Sandro Libra e Max Borelli (chitarre) e Andy Senis (basso). Il 2013 è l’anno di uscita di un nuovo album inedito “Barbarica” (etichetta Immaginifica by Aereostella). Il titolo del nuovo lavoro evoca scenari drammatici, dominati da un’istintiva violenza che fa regredire qualunque civiltà al primitivo stato di barbarie. La band racconta attraverso quattro brani dal suono ruvido un mondo disorientato, incapace di crescere in armonia con la natura, lacerato dal demone della guerra.

Quando nel 1971 usci il primo 45 giri della Premiata Forneria Marconi, un suono nuovo percorse la penisola. Qualcosa di epico e nel contempo di ancestrale, riuscì a scuotere l’ascoltatore dal profondo, proiettandolo in un nuovo mondo musicale dove la canzone lasciava spazio agli strumenti, ai suoni e all’immaginazione. Con “Impressioni di Settembre” e “La carrozza di Hans” era nata una stella. La musica italiana cambiava passo e si affacciava nella grande avventura del rock progressivo. Il suono della Premiata era, ed è tutt’oggi, un marchio di fabbrica, quasi a sottolineare quel lungo nome distintivo di una capacità artigiana nel concepire e trattare le note, la musica e gli arrangiamenti. Mai un disco uguale al precedente, ma una lunga evoluzione nel tempo a venire che cambiava insieme a mode e modi di suonare. La ricerca costante sostenuta dalla poliedricità dei linguaggi, ha spinto PFM a maturare uno stile inconfondibile, capace di far apprezzare la musica italiana in campo internazionale al di là della sua tradizione melodica. PFM è stata capace di affermarsi, e non solo entro i confini nazionali, misurandosi con i grandi nomi dell’epoca. La troviamo in classifica su Billboard, nei referendum dei migliori musicisti e gruppi, protagonista di una lunga serie di tour, concerti (quasi.5.000) e grandi eventi che l’ha portata sui palchi di tre continenti. Il tempo è il primo fan di PFM, quel tempo che oggi scandisce un concerto carico di energia, spaziando fra i più grandi successi di una delle rock band italiane più famose al mondo.

Mercoledì 26 giugno
Cavea, ore 21.00 – biglietti: da 35 a 60 euro
FRANCO BATTIATO con GIANNI MAROCCOLO
“Aria di Rivoluzione”

Franco Battiato, una delle personalità più eclettiche e originali del panorama italiano musicale e non solo degli ultimi anni, si esibirà in concerto, sotto le stelle dell’Auditorium Parco della Musica, in un inedito set che prevede l’integrazione di contributi di Claudio Rocchi e Gianni Maroccolo. Franco Battiato ha attraversato molteplici stili musicali: gli inizi romantici, la musica sperimentale, l’avanguardia colta, l’opera lirica, la musica etnica, il rock progressivo e la musica leggera, riuscendo sempre a cogliere un grande successo di pubblico e di critica e costruendo una carriera ineguagliabile, che lo ha visto cimentarsi anche nella regia cinematografica, nella pittura, nella scrittura. Ad accompagnarli sul palco anche: Carlo Guaitoli al pianoforte, Angelo Privitera alle tastiere e programmazione, Davide Ferrario, Andrea Torresani alla chitarra e basso e Giordano Colombo alla batteria.

Gianni Maroccolo, membro fondatore di Litfiba, CCCP, CSI, PGR, Beautiful, Deproducers, è musicista e produttore di riconosciuto valore. Il suo nome è legato, in un’aura di assoluta integrità ideale e professionale, a miriadi di produzioni (Marlene Kuntz, Ivana Gatti, Timoria, Statuto, Yo Yo Mundi, Bandabardò, Diaframma tra i tanti). Unico nel suo stile bassistico (accordi, arpeggi, distorsioni ed effetti) ha realizzato con Franco Battiato, Lorenzo Cherubini, Manuel Agnelli, Cristiano Godano, Carmen Consoli, Cristina Donà, Piero Pelù il suo primo album solistico “ACAU la nostra meraviglia”. Dall’incontro con Claudio Rocchi nasce il suo nuovo progetto “VB23/nulla è andato perso” dal quale presenta in anteprima, in “Aria di Rivoluzione”, alcuni estratti anche con Franco Battiato. Ingredienti e personalità non ordinarie in una inedita serata davvero mai vista sino ad ora. Imperdibile.

Luglio Suona Bene 2013

PER VOI GIOVANI

19 – 26 GIUGNO 2013
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (ROMA)
Cavea, Teatro Studio, Spazio Ascolto, Area pedonale

Concerti, film, ascolti, mostre, dibattiti

in concerto:
Osanna / Banco Mutuo Soccorso, Museo Rosenbach / PFM Premiata Forneria Marconi, Franco Battiato con Gianni Maroccolo

Con la partecipazione di
Maurizio Becker, Riccardo Bertoncelli, Raffaele Cascone, Francesco Coniglio, Franco Fabbri, Francesco Giannattasio, Luigi Manconi, Carlo Massarini, Mixo, Pietro Paluello, Michael Pergolani, Dario Salvatori, Susanna Schimperna, Henryk Topel Cabanes, John Vignola, Giampiero Vigorito

Una produzione
Musica per Roma

Un progetto di
Claudio Rocchi e Francesco Coniglio

Info 06-80241281
http://www.auditorium.com

FESTIVAL RIVIERA PROG: 25-26 maggio 2013 a Villanova d’Albenga (SV)

FESTIVAL RIVIERA PROG Palco “VERDE”

25-26 maggio 2013 a Villanova d’Albenga (SV), Ippodromo dei Fiori

FESTIVAL RIVIERA PROG Palco “VERDE”Tutti i concerti sono accessibili GRATUITAMENTE a tutti i visitatori di FIM FIERA
Programma in fase di aggiornamento
SABATO 25 Maggio
Concerti ed Eventi muiscali Fim Fiera Internazionale della Musica
23,00 – 24,00
CLAUDIO SIMONETTI

Feat. HORROR PROJECT
FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica

Claudio Simonetti al FIM:
un concerto…da paura!

Il Riviera Prog Festival si arricchisce di musicisti d’eccezione:
si tratta di Claudio Simonetti compositore di Profondo Rosso,
Suspiria e Phenomena, oltre che musicista dei Goblin, Daemonia e Simonetti Project. Claudio Simonetti, appena tornato da Los Angeles per la promozione di DRACULA 3D si esibirà al FIM – FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA all’interno del Riviera Prog Festival: un concerto…da paura!

21,45 – 22,45
THE TRIP
FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica

Ecco la musica impressionistica dei The Trip!
In Concerto al Riviera Prog

Con un’avventura cominciata nel 1970 con il primo omonimo album e con i grandi “Caronte “ e “Atlantide” fino allo scioglimento nel 1973 dopo il quarto lp Time Of Change, i Trip sono un’autentica istituzione del rock italiano. Pioniera del rock sinfonico e progressivo in Italia,la formazione guidata dal tastierista ligure Joe Vescovi ha ospitato celebrità straniere come un giovanissimo Richie Blackmore (subito dopo nei Deep Purple) ed è stata presente in tutte i principali festival pop dell’epoca. Nel 2010 Joe Vescovi e il batterista Furio Chirico (entrato negli Arti & Mestieri dopo l’esperienza con i Trip) hanno riformato la band, che prosegue imperterrita nonostante la recente scomparsa del bassista Arvid Wegg Andersen al quale presto sarà dedicato un CD tributo per l’etichetta Black Widow Records.

Inoltre sono in programma un DVD ed un nuovo album che dimostrano quanto viva ed attiva sia ancora questa mitica formazione che sarà una vera esperienza entusiasmante seguire dal vivo al FIM il 25 Maggio.

Fim fiera internazionale della musica
20,30 – 21,30
DELIRIUM

FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica

Il FIM è: una giornata di…Delirium!
In Concerto al Riviera ProgFiera della MusicaAll’interno del Riviera Prog, l’evento dedicato a tutta la musica rock progressive, avremo la possibilità di vedere su un unico, grande palco del FIM, i migliori musicisti dell’art rock. E chi meglio dei Delirium può rappresentare un intero genere musicale di così grande successo? Dopo il successo degli anni ’70, i Delirium sono tornati a pubblicare, grazie all’apporto produttivo dalla casa discografica Black Widow Records, Vibrazioni Notturne e Il Viaggio Continua: La Storia 1970-2010, mentre quest’anno avremo l’occasione per assistere alla loro esibizione live sul palco del FIM. Paura e Delirium a Villanova d’Albenga!

Fim fiera internazionale della musica
19,15 – 20,15
BIGLIETTO PER L’INFERNO

FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica
Concerti ed Eventi muiscali Fim Fiera Internazionale della Musica
18,00
Orchestra Sinfonica di Sanremo
Musica Classica
Fim fiera internazionale della musica
17,00 – 17,45
GOAD

FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica
Fim fiera internazionale della musica
16,00 – 16,40
LA COSCIENZA DI ZENO

FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica
Fim fiera internazionale della musica
15,00 – 15,40
FLOWER FLESH

FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica
Fim fiera internazionale della musica
DOMENICA 26 Maggio
Concerti ed Eventi muiscali Fim Fiera Internazionale della Musica
20,00 – 21,00
LATTEMIELE
FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica

Aggiungi LatteMiele a colazione…
In Concerto al Riviera Prog

Latte Miele è un nome che basta da solo ad evocare un’intera epoca di particolare fervore musicale.
I LatteMiele sono infatti un gruppo storico del progressive rock italiano, nati nel panorama delle band genovesi già nel 1971 grazie all’iniziativa di Arnaldo Lombardo, ex tenore lirico che negli anni ha prodotto tutta la discografia del gruppo fino al 1980, insieme al giovanissimo Alfio Vitanza (oggi batterista dei New Trolls).
Siamo perciò particolarmente lieti di annunciare che i LatteMiele parteciperanno al FIM nella cornice del Riviera Prog l’evento dedicato esclusivamente al rock progressive e all’art music.

Fim fiera internazionale della musica
18,55 – 19,45
GARYBALDI

FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica
Fim fiera internazionale della musica
17,50 – 18,40
IL TEMPIO DELLE CLESSIDRE

FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica
Fim fiera internazionale della musica
16,50 – 17,30
IL CERCHIO D’ORO

FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica
Fim fiera internazionale della musica
15,55 – 16,35
G.C.NERI BAND

FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica
Fim fiera internazionale della musica
15,00 – 15,40
LE PORTE NON APERTE

FESTIVAL “RIVIERA PROG”Fiera della Musica
Fim fiera internazionale della musica

fim fiera internazionale della musicaSPAZIO AL PROG!
È tempo di spolverare i Synth, gli Hammond e i Mellotron

Fiera della MusicaAl FIM sarà presente tutta la musica progressive su un unicogrande palcoscenico che verrà calcato da nomi storici dell’art rock italiano e internazionale grazie al Riviera Prog, l’evento dedicato esclusivamente al rock progressive con la partecipazione di numerosi gruppi musicali di spicco fra i quali Delirium, Lattemiele, Il Tempio delle Clessidre e tanti, tanti altri.
È tempo di Prog!

—————————————————–

Come raggiungere la Fiera Linee BUS:
Linee 72 e 97 dirette rispettivamente da Albenga ad Aeroporto Villanova d’Albenga e da Alassio ad Aeroporto Villanova d’Albenga.
Fiera della MusicaOrari LINEA 72 Feriale
Fiera della MusicaOrari LINEA 72 Festivo / 97 Feriale

Per maggiori informazioni: www.tpllinea.it

Come raggiungere la Fiera in Automobile:

Fiera della Musica Fiera della Musicada Genova:
Villanova d’Albenga dista 94 Km da Genova. Per raggiungerla, percorrere l’autostrada A10 in direzione Ventimiglia. Uscire al casello di ALBENGA. All’uscita girare a sinistra sulla SP582 in direzione Garessio-Torino. Alla rotonda prendere la terza uscita direzione Alassio (NSA142 variante Aurelia bis). Uscire a Villanova d’Albenga All’incrocio svoltare a sinistra direzione Garlenda. Al primo incrocio svoltare a destra Dopo 200 mt (circa) troverete sulla Vostra sinistra i parcheggi dell’Ippodromo dei fiori.Fiera della Musicada Ventimiglia:
Villanova d’Albenga dista 80 Km da Ventimiglia. Per raggiungerla, percorrere l’autostrada A10 in direzione Genova. Uscire al casello di ALBENGA. All’uscita girare a sinistra sulla SP582 in direzione Garessio-Torino. Alla rotonda prendere la terza uscita direzione Alassio (NSA142 variante Aurelia bis). Uscire a Villanova d’Albenga. All’incrocio svoltare a sinistra direzione Garlenda. Al primo incrocio svoltare a destra. Dopo 200 mt (circa) troverete sulla Vostra sinistra i parcheggi dell’Ippodromo dei fiori.

Fiera della Musicada Alassio:
Villanova d’Albenga dista 10 Km da Alassio. Per raggiungerla, percorrere la NSA142 variante Aurelia bis. Uscire a Villanova d’Albenga. All’incrocio svoltare a sinistra direzione Garlenda. Al primo incrocio svoltare a destra. Dopo 200 mt (circa) troverete sulla Vostra sinistra i parcheggi dell’Ippodromo dei fiori. Ampie zone parcheggio esterni all’impianto, ed una vasta area interna creata in zona pista con una capienza di circa 500 autovetture.

Come raggiungere la Fiera in treno:

Fiera della Musica Fiera della MusicaVillanova d’Albenga è raggiungibile in treno dalla stazione ferroviaria di Albenga.
Albenga è la fermata più vicina sulla linea Ventimiglia-Genova nel tratto locale compreso tra Ventimiglia e Savona.

Come raggiungere la Fiera in aereo:

Fiera della Musica Fiera della MusicaLa fiera è raggiungibile in aereo.
Nel territorio comunale di Villanova d’Albenga è situato l’Aeroporto Internazionale “Clemente Panero”, identificato oramai come scalo aereo di Albenga e Savona.

Post Navigation