Camelot Club Prog

Webshop di PROG ROCK. Sul nostro sito trovate tutto il PROG italiano e internazionale vecchio e nuovo: CD, DVD, libri, fanzines, LP…

PIE GLUE! Singing the Beat Generation: 15 febbraio @ casa di Alex, MI

Venerdì 15 Febbraio 2013 presso “La Casa Di Alex” ,
Via Moncalieri 5 (Zona Niguarda) , MILANO.
Ingresso euro 7 + 5 di tessera associativa
Info : 333/6636703
www.alexetxea.it
www.suoniparalleli.it

PIE GLUE! Singing the Beat Generation

Massimo Giuntoli: piano, keyboard, voice
Clara Zucchetti: vibraphone, percussion, keyboard, voice

lyrics by
Jack Kerouac, Allen Ginsberg, Gregory Corso, Lawrence Ferlinghetti, Robert Creeley, Diane Di Prima, Norman Mailer, Denise Levertov, Michael McClure

music by
Massimo Giuntoli

Questo l’elenco delle poesie musicate in PIE GLUE!

– Diane Di Prima: “More Or Less Love Poems”
– Lawrence Ferlinghetti: “Big Fat Hairy Vision Of Evil”
– Norman Mailer: “The Economy Of Love”
– Robert Creely: “The Invoice” e “The Wife”
– Gregory Corso: “Marriage”
– Jack Kerouac: “I Clearly Saw”
– Allen Ginsberg: “The Lion for Real”
– Denise Levertov: “Living With A Painting”
– Michael McClure: “Ghost Tantra 51”

Ad eccezione di “The Lion for Real”, di Ginsberg, pubblicata su “Jukebox all’Idrogeno”, (ediz. Mondadori), le altre compaiono tutte nella raccolta “Poesia degli ultimi americani” (ediz. Feltrinelli).
Entrambe le raccolte sono a cura di Fernanda Pivano.

Con il concerto PIE GLUE! Massimo Giuntoli si ripropone di offrire un’interpretazione prettamente musicale dei testi poetici della beat generation – nella versione originale inglese – che diventano così canzoni strutturate in partiture marcatamente soggette all’influenza di compositori americani quali Aaron Copland, Frank Zappa o Carl Stalling.

Massimo Giuntoli
Dopo gli studi di pianoforte con Dante Galletta e Marvin Allen Wolfthal, inizia la sua attività, alla fine degli anni settanta, come compositore e polistrumentista.
Dichiaratamente debitore nei confronti di maestri quali Frank Zappa, Aaron Copland e la cosiddetta «scuola di Canterbury», Massimo Giuntoli ha sviluppato un proprio linguaggio musicale contraddistinto da un disinibito andirivieni tra l’accademia e una rosa alquanto eterogenea di altri linguaggi. Ricorrente è inoltre l’uso, spesso reinventato di tecnologie elettroniche della più varia specie. Dal 1980 a oggi ha preso parte a numerose rassegne, in Italia e all’estero. Ha composto colonne sonore per oltre cinquanta documentari.
Negli ultimi vent’anni, la produzione musicale di Massimo Giuntoli lo ha impegnato in progetti che vanno oltre la consueta dimensione del concerto da palcoscenico e platea: il materiale musicale straripa travolgendo sia i confini linguistico-musicali sia il concetto di rappresentazione, e inglobando azione scenica e installazioni multimediali site specific.
Collabora come pianista, compositore e arrangiatore con l’Altrock Chamber Quartet di Emilio Galante e con l’Artchipel Orchestra di Ferdinando Faraò.

Clara Zucchetti
All’età di 9 anni inizia lo studio del Pianoforte e successivamente intraprende lo studio degli strumenti a percussione presso il conservatorio di Como, diplomandosi nel 2012 con Paolo Pasqualin.
Tra gli strumenti a percussione predilige il vibrafono. Come vibrafonista fa parte del progetto musicale Shamballa con il tastierista Damiano Della Torre, e collabora con la Big Band Jazz di Paolo Tomelleri. Da sempre si interessa alla vocalità trovando espressione sia solisticamente sia all’interno di gruppi vocali come Chanson D’Aube e J. Green Vocal Band.
Lavora come musicoterapista e insegnante di musica proponendo diverse attività musicali-didattiche rivolte a bambini, ragazzi e disabili.

Via Moncalieri 5, 20162 Milan, Italy
Advertisements

Single Post Navigation

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: